In Bologna Today.com


In Bologna Today.com





Mostra It's OK to change your mind! a Villa delle Rose di Bologna

La mostra It's OK to change your mind! in svolgimento alla Villa delle Rose di Bologna: gli artisti e le opere, i periodi e gli orari, le informazioni per la visita.
Mostra It's OK to change your mind! BolognaIt's OK to change your mind! Arte contemporanea russa dalla Collezione Gazprombank - Villa delle Rose, Via Saragozza, 228 - Bologna

Mostra in corso dal 12 dicembre 2017 al 13 maggio 2018

Fa il paio con la mostra Revolutija al Mambo questa mostra a Villa delle Rose che cerca di offrire un punto di vista per riflettere sull'eredità delle avanguardie di inizio Novecento e la loro influenza sull'arte contemporanea russa.

La mostra presenta le opere di 21 artisti contemporanei russi  mentre il titolo della mostra, mutuato dall'omonima opera di Svetlana Shuvaeva è a sua volta preso in prestito dallo slogan di una campagna IKEA, ricorda l'elemento fluido dell'esperienza artistica contemporanea che permette agli artisti spostamenti concettuali anche diametralmente opposti.

Artisti in mostra

Sergey Bugaev (Afrika)
Victor Alimpiev
Sergey Bratkov
Olga Chernysheva
Vladimir Dubossarsky
Semyon Faibisovich
Alexandra Galkina
Alexander Gronsky
Alina Gutkina
Daria Irincheeva
Irina Korina
Elena Kovylina
MishMash (Mikhail Leykin and Maria Sumnina)
Anatoliy Osmolovsky
Yuri Palmin
Alexandra Paperno
Pavel Pepperstein
Mikhail Rozanov
Sergey Sapozhnikov
Svetlana Shuvaeva 
Arseny Zhilyaev

Orari: giovedì e venerdì dalle 14.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.30 (la biglietteria chiude un'ora prima). Chiuso il lunedì.
Biglietti: intero € 5; ridotto € 3. Gratuito: Card Musei Metropolitani Bologna, possessori biglietto mostra REVOLUTIJA o MAMbo/Museo Morandi.  Il biglietto di It's OK to change your mind! consente di acquistare un ridotto per REVOLUTIJA.
Telefono: +39.051.6496611
E-mail: info@mambo-bologna.org
Sito web: Mambo

In Bologna Today è aggiornato ogni giorno

© In Bologna Today
Tutti i diritti riservati